Pages

martedì 25 agosto 2009

Tutorial: Pozzoli n.1



=== SEZIONI DIFFICILI ===

L' esercizio si sviluppa su 2 pagine, quindi lo si può imparare benissimamente in 3-4 giorni. Non ci sono molti passaggi difficili, ma alcune sezioni meritano una certa attenzione:


  • Dalla battuta 13 la sinistra tiene una nota semiminima puntata che si lega poi ad una croma che suona poi altre 2 note. Quì il passaggio va suonato così: la prima nota (suonata col 2) si suona normalmente, le altre 2 note successive vanno suonate solamente abbassando il polso.
  • Battuta 21, la sinistra suona terzine a discendere. Suonate questi passaggi muovendo tutto il polso, facendo un movimento rotatorio, il che aiuterà la mano ad eseguire il passaggio.
  • Nella battuta 25, c'è da fare attenzione alle note della destra. Nelle prima terzina il Sol non è diesis. E all' inizio della battuta 27, la sinistra suona un Fa#, a differenza di come qualcuno potrebbe ad intuito suonare un Fa naturale.
  • Dalla battuta 31 la sinistra e la destra suonano terzine a moto contrario. Questo sembra più facile di quanto sembri. E' prima necessario suonare a mani separate questo passaggio, e poi prima di unirle, estendere a tutto il pianoforte il tema di 3 terzine. Cioè, nella battuta 33 si discende, invece voi continuate a salire. Continuate finche non avrete terzine perfette, sia con la destra che con la sinistra. Da non dimenticare il continuo crescendo.
  • Nella battuta 38, la sinistra suona un accordo "strambo" : Sol, La, Do, Re, guardatelo bene e suonatelo correttamente. Per prendere bene l' accordo, fate esercizi di caduta.

=== PRECISAZIONI ===

Non abbiate fretta nel suonare le ultime 2 note del pezzo. Piuttosto, contate nella vostra mente.

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright (c) Studiare pianoforte - Blogger Templates created by BTemplateBox.com - Css Themes by metamorphozis.com